Skip to this view's content

About

MilanoAccogliente nasce in occasione di Expo Milano 2015, nell'ambito delle iniziative ed attività realizzate dalla Task Force costituita dal Comune di Milano e dalle migliori risorse del privato sociale presenti sul territorio.

In particolare, MilanoAccogliente nasce dalla collaborazione tra le 5 Associazioni storiche aderenti alla FAND, Federazione tra le Associazioni nazionali delle persone con disabilità (ANMIC Lombardia, ANMIL Lombardia, ENS Lombardia, UICI Lombardia e UNMS Lombardia), il Forum della Solidarietà della Lombardia e Ledha, Lega per i diritti delle persone con handicap.

Ogni Associazione coinvolta ha contribuito mettendo a disposizione le proprie competenze, la propria esperienza e la propria specificità.

Il Progetto

MilanoAccogliente è uno strumento gratuito messo a disposizione dal Comune di Milano che, attraverso la formazione/informazione di chiunque intenda approfondire le tematiche della disabilità per comprendere come meglio relazionarsi con le persone disabili, si pone l'obiettivo di facilitare nei cittadini e negli operatori la relazione, la comunicazione e l'accoglienza delle persone con bisogni specifici.

Saper accogliere le persone con disabilità o con bisogni specifici significa, innanzitutto, essere in grado di comprenderne le necessità all'interno di una relazione interpersonale il più possibile scevra da pregiudizi.

MilanoAccogliente offre la possibilità di fruire di moduli formativi a distanza calibrati su tipologie diverse di esigenze, dando quindi la possibilità a ciascuno di scegliere il modulo che ritiene più adeguato alle proprie specifiche necessità con l'intento di sviluppare una cultura dell'accoglienza quale crescita umana, sociale e professionale.

Nel 2015, il notevole impegno profuso dal Comune di Milano attraverso i molti interventi realizzati - tra cui MilanoAccogliente - ha permesso alla Città di Milano di vincere il "City Access Award 2016". Il premio è stato assegnato l'8 dicembre a Bruxelles dal Commissario dell'Unione europea per l'Occupazione e Affari sociali, Marianne Thyessen. Il riconoscimento è assegnato annualmente dall'Unione Europea alla città che ha posto in atto buone pratiche in tema di accessibilità per le persone con disabilità motorie, sensoriali e con ridotte capacità motorie.

E' la prima volta che una città italiana riceve questo riconoscimento!